EFF 2016 – TERZO APPUNTAMENTO CON I FILM IN CONCORSO

DOPO FRÄULEIN, JULIETTE BINOCHE PROTAGONISTA DEL TERZO FILM IN CONCORSO

Terzo appuntamento ieri mattina alla Rocca dei Papi per la sezione documentari di Est Film Festival con Luoghi comuni di Angelo Loy, regista impegnato da anni con progetti di video partecipato per promuovere l’integrazione nelle aree marginali e che nel 2006 ha ricevuto il premio Cinema per la pace.

Nel pomeriggio il film Il nostro ultimo, di Ludovico di Martino, ha tagliato il nastro della sezione lungometraggi. Ospite dell’incontro, insieme al regista, anche Guglielmo Poggi, uno dei due attori protagonisti.
Dopo l’incontro, nel nuovo format giornaliero dedicato ai cortometraggi, la proiezione di Il sarto dei tedeschi di Antonio Losito e SK – Sonderkommando di Nicola Ragone.

La sera, a sorpresa per il pubblico di Piazzale Frigo, l’attrice Lucia Mascino ha salutato gli spettatori prima della proiezione di Fräulein – Una fiaba d’inverno, secondo film a concorrere per l’Arco d’oro – Premio Gruppo Credito Valtellinese (assegnato dalla giuria di Est Film Festival) e l’Arco d’argento – Premio Cantina di Montefiascone (assegnato al miglior film scelto dal pubblico). All’incontro, oltre alla regista Caterina Carone, erano presenti anche la montatrice Enrica Gatto e il compositore delle musiche Giorgio Giampà.

Oggi, 27 luglio, alle 10.30 alla Rocca dei Papi, Napolislam di Ernesto Pagano (regista, giornalista d’inchiesta televisivo e traduttore arabo) è il quarto documentario a concorrere per l’Arco d’argento – Premio Unicoop Tirreno.

Alle 16.30, secondo appuntamento della giornata con i documentari: Asmarina di Alan Maglio e Medhin Paolos, film che riflette sul passato coloniale italiano e le sue conseguenze d’integrazione.

A seguire, altri due cortometraggi candidati a conquistare l’Arco d’argento – Premio Università della Tuscia: Giro di giostra di Massimiliano Davoli e Quasi eroi di Giovanni Piperno.

Alle 21.30, protagonista dell’appuntamento in piazza sarà Piero Messina, regista de L’attesa. La splendida Juliette Binoche è Anna, protagonista di questo terzo lungometraggio, una madre che solo dopo aver scoperto l’esistenza di Jeanne, fidanzata del figlio Giuseppe scomparso improvvisamente, comincia ad affrontare il vuoto lasciato dalla morte del ragazzo.

Per tutte le altre informazioni e il Programma dettagliato: www.estfilmfestival.it

Per tutte le informazioni sui casting e per partecipare ai provini italiani ed internazionali visita il sito www.castingnews.eu

Il sito internet www.castingnews.eu fornisce le informazioni provenienti dai set e dalle produzioni offrendo ad utenti dettagli sui casting aperti…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.