Quattro scrittori italiani si contendono il premio RidiCasentino

Sabato 5 agosto, Raggiolo ospita la finale del concorso letterario nazionale dei Noidellescarpediverse. Daniele Magini e la presentazione di “Alberto, il Cavaliere che rimò la Giostra” arricchiranno la serata.

RAGGIOLO (AR) – Scrittori da tutta la penisola si contendono il premio letterario nazionale RidiCasentino. Sabato 5 agosto, alle 21.00, il borgo di Raggiolo ospita la finale della quarta edizione del concorso organizzato dall’associazione culturale Noidellescarpediverse per individuare il miglior racconto italiano di genere comico, ironico e divertente. La serata, ad ingresso gratuito ed inserita tra le iniziative dell’undicesima edizione dell’omonimo festival RidiCasentino, proporrà infatti una vera e propria gara tra storie che saranno valutate da una doppia giuria qualificata e popolare per arrivare a stilare la classifica finale e ad assegnare così la vittoria del primo premio.

Al concorso si sono iscritti trentatre scrittori in rappresentanza di tutto lo stivale (da Palermo a Torino) che hanno inviato fino a tre racconti e, tra questi, sono stati scelti i migliori quattro che si sfideranno nella suggestiva cornice della piazza di Raggiolo. I finalisti sono Andrea Cappellini da Pomarance (Pi) con il suo “Tanto faccio presto”, Alessandra Gregorio da La Loggia (To) con “Inferno rosa”, Maddalena Molteni da Milano con “Tecniche di sopravvivenza alla maternità” e Steven Gold (Mirella Varosio) da Genova con “Detective story”. Rispetto alle passate edizioni, RidiCasentino ha registrato anche una forte partecipazione di scrittori aretini e uno di questi ha meritato uno dei riconoscimenti in palio: “La montagna disincantata” di Athos Boncompagni si è aggiudicata il premio speciale “Brigata di Raggiolo” assegnato ad una storia legata al tema della montagna per ambientazione e riferimenti. Questi cinque racconti saranno letti nel corso dello spettacolo dagli attori professionisti Samuele Boncompagni e Lenny Graziani, accompagnati dal sottofondo musicale della chitarra di Giacomo Marzi, mentre la giuria sarà coordinata da Alan Bigiarini. Il concorso letterario sarà ulteriormente arricchito dalla presentazione del libro “Alberto, il Cavaliere che rimò la Giostra” scritto da Alessandro Bindi e Alessandro Boncompagni: l’opera traccia la vita dello scrittore, poeta e politico Alberto Cavaliere ripercorrendone l’esistenza e i successi letterari ed umani, tra cui spicca il poemetto in ottava rima dedicato alla Giostra del Saracino. Non mancheranno nemmeno le risate del cabaret garantite dalle incursioni dell’ospite Daniele Magini, comico monologhista di Abbadia San Salvatore che è stato tra i protagonisti del Lab Zelig Toscana e che ha raggiunto la celebrità per le sue apparizioni in programmi televisivi alla Rai e a Mediaset, tra i quali spicca “La sai l’ultima”. «La finale di RidiCasentino – commenta Boncompagni, anima dei Noidellescarpediverse, – si presenta particolarmente ricca e variegata. Siamo entusiasti perché al concorso hanno partecipato scrittori da tutta Italia e questo ci ha permesso di scegliere cinque racconti di alta qualità e spiccata simpatia: sarà una serata all’insegna della risata, in una location di eccezionale bellezza come Raggiolo».

Per tutte le informazioni sui casting e per partecipare ai provini italiani ed internazionali visita il sito www.castingnews.eu

Il sito internet www.castingnews.eu fornisce le informazioni provenienti dai set e dalle produzioni offrendo ad utenti dettagli sui casting aperti…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *